CROSTATA DI FRUTTA

Una pasta frolla particolare, croccante, ma friabile, adatta a diventare un guscio perfetto per la torta di frutta fresca, una versione freschissima e colorata della crostata della nonna.

INGREDIENTI

PER LA FROLLA

  • 300 grammi di farina Petra 5 del Molino Quaglia
  • 100 grammi di zucchero
  • 250 grammi di burro morbido
  • un pizzico di sale
  • 5 grammi di  cremor di tartaro
  • 5 grammi di bicarbonato
  • un uovo intero
  • un tuorlo
  • buccia di mezzo limone non trattato

 

PER LA CREMA

  • mezzo litro di latte intero
  • buccia del mezzo limone rimasto
  • 4 tuorli
  • 120 grammi di zucchero semolato
  • 100 grammi di ricotta
  •  70 grammi di farina Petra 1 setacciata
  •  frutta fresca
  • gelatina o un cucchiaio di confettura di albicocche

 

 

PROCEDIMENTO:

Per la frolla

Mescolo 300 grammi di farina Petra 5 con 100 grammi di zucchero, 250 grammi di burro morbido, un pizzico di sale, 5 grammi di  cremor di tartaro e 5 grammi di bicarbonato.

Profumo una grattata di buccia di mezzo limone non trattato.

Lavoro l’impasto velocemente e appena si formano delle briciole unisco un uovo intero e un tuorlo.

Formo una palla.

La stendo tra due fogli di carta forno e la metto in frigorifero per almeno mezzora.

Sarà più facile foderare la teglia con la frolla già stesa.

Il cremor di tartaro (che si trova in farmacia) e il bicarbonato agiranno come lievitanti naturali e renderanno la frolla facile da tagliare.

Per la crema

Faccio bollire mezzo litro di latte intero con la buccia del mezzo limone rimasto.

Sbatto 4 tuorli con 120 grammi di zucchero semolato.

Unisco 70 grammi di farina Petra 1 setacciata

Tolgo le bucce dal latte e sciolgo il composto di uova, zucchero e farina con un mestolino di latte caldo. Lo verso nel latte e mescolo con una frusta finché si raddensa.

Copro la superficie con un cucchiaio di zucchero perché non formi la pelle e faccio raffreddare

Intanto stendo la frolla nella tortiera e bucherello il fondo con una forchetta.

Cuocio a 180 gradi per circa 20-25 minuti.

Sforno, faccio raffreddare su una gratella e copro il fondo con un biscotto grattugiato.

Monto con la frusta la crema pasticcera ormai fredda insieme a 100 grammi di ricotta. Se ci sono solo adulti si può aggiungere un cucchiaio di limoncello.

Riempio la crostata con la crema e decoro a piacere con la frutta fresca.

Spolvero con zucchero a velo e copro con la gelatina chiara.

Se non vi piace la gelatina sciogliete un cucchiaio di confettura di albicocche a fuoco dolce e spennellate il dolce.

Buon lavoro e arrivederci alla prossima ricetta.


Seguite il Gusto di un Tempo anche su: