LA ZUPPA INGLESE

Molti sbagliano pensando che la Zuppa inglese sia… inglese. In realtà è un dolce italiano, Roberta ci racconta la sua storia e ci mostra la sua preparazione.


 

PROCEDIMENTO:

 

PER IL PANDISPAGNA:

Monto a crema 6 tuorli con 90 gr di zucchero tenendone 1 cucchiaio da parte.

Unisco setacciando 60 grammi di farina Petra 5, 10 grammi di farina di frumento germinata e 50 grammi di fecola di patate, profumo  conbuccia di limone grattugiata.

Monto a neve 2 albumi con un pizzico di sale e lo zucchero rimasto.

Unisco delicatamente  al composto con movimenti dal basso all’alto.

Imburro una teglia da 22 cm di diametro e spolverizzo di farina.

Verso il composto nella teglia. Inforno a 180 gradi per  circa 40 minuti.

Rovescio sopra un canovaccio e faccio raffreddare  lasciando la teglia sopra così il pandispagna non si seccherà e la superficie sarà ben livellata.

PER LA CREMA:

Faccio bollire ½ litro di latte con bucce di limone non trattato. Spengo e faccio riposare.

Monto 4 tuorli con 100 grammi di zucchero. Unisco 50 grammi di farina Petra 1 e un pizzichino di sale.

Tolgo le bucce dal latte e lo riscaldo.

Verso un mestolo di latte nel composto di tuorli stemperando bene.

Lo unisco al latte, mescolo con una frusta e cuocio per 1 minuto.

Copro la crema con un cucchiaio di zucchero che la manterrà morbida e faccio raffreddare.

La divido in due.

Unisco ad una parte 100 grammi di cacao amaro o 100 grammi  di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria.

Fodero di pellicola uno stampo scannellato.

Alterno strati di fettine di pandispagna imbevuti di alchermes, a crema al cioccolato e crema pasticcera.

Faccio riposare in frigorifero per almeno 2 ore.

Rovescio sul piatto di portata.

Spolverizzo con zucchero a velo.


Seguite il Gusto di un Tempo anche su: