RISO DI PRIMAVERA

Chi non ricorda le mondine? Fino a 40 anni fa le donne lasciavano la famiglia per andare a lavorare nelle risaie. Era l’unico modo per garantire il sostentamento alla famiglia, spesso numerosa.

Le ricette con il riso sono innumerevoli. Oggi vi presento un risotto e un’insalata.

Userò “RISO BUONO” prodotto dall’Azienda Agricola della tenuta “LA MONDINA” di Casalbeltrame Novara. Carnaroli e Artemide gran riserva.

RISOTTO ZUCCHINE E GAMBERI

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 250 grammi di zucchine
  • 360 grammi di gamberi
  • 1 cipolla novella
  • 1 noce di burro + 50 grammi di burro freddo
  • 320 grammi di riso Carnaroli
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • brodo di pesce o brodo vegetale
  • trito di prezzemolo, timo e maggiorana

PROCEDIMENTO:

Taglio a rondelle sottili 250 grammi di zucchine.

Pulisco 360 grammi di gamberi incidendo il carapace e togliendo il filetto nero, li lavo e asciugo.

Rosolo dolcemente 2 cucchiaini di cipolla novella tritata finissima in una noce di burro.

Faccio tostare 320 grammi di riso Carnaroli.

Bagno con un bicchiere di vino bianco secco e faccio evaporare.

Bagno con brodo di pesce o brodo vegetale.

Dopo 10 minuti aggiungo le zucchine e un minuto prima della cottura (18minuti) unisco i gamberi.

Tolgo dal fuoco e aggiungo un trito di prezzemolo, timo e maggiorana e faccio mantecare con 50 grammi di burro freddo.

Verso nei piatti e decoro.


INSALATA DI RISO ARTEMIDE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 200 grammi di pomodorini
  • 200 grammi di riso Artemide
  • 100 grammi di pisellini
  • 1 mela granny smith
  • 2 limoni
  • sale
  • 2 cucchiai olio extravergine d’oliva
  • pepe
  • basilico

PROCEDIMENTO:

Sbollento, raffreddo e sbuccio 200 grammi di pomodorini. Tolgo i semi e li taglio in pezzetti.

Li metto in un colino, salati leggermente, per perdere l’acqua di vegetazione.

Faccio bollire 200 grammi di riso Artemide per 35-40 minuti.

Scolo, raffreddo e asciugo mettendolo in un canovaccio.

Sbollento 100 grammi di pisellini, scolo, raffreddo e asciugo.

Taglio a dadini una mela granny smith senza togliere la buccia e li spruzzo con succo di limone perché non anneriscano.

Preparo una citronette sciogliendo una presa di sale nel succo filtrato di mezzo limone, aggiungo due cucchiai di olio extravergine d’oliva a filo emulsionando con due forchette ottenendo una salsina densa.

In una terrina metto il riso, i pomodori asciugati, i dadini di mela, i pisellini e condisco con la citronette.

Completo con una macinata di pepe e basilico spezzettato.

Mescolo con delicatezza.


Seguite il Gusto di un Tempo anche su: