LA GALLINA FARAONA

Ricetta della GALLINA FARAONA con funghi, olive e panna, un ritorno al gusto degli anni ’60.

 

ingredienti_gallinafaraona

 

PROCEDIMENTO:

Avvolgo la faraona nella pancetta. La rosolo dolcemente in un tegame a bordi alti. Appena la pancetta è croccante, la tolgo e lascio raffreddare la faraona.

Taglio la faraona a pezzi togliendo le ossa della schiena, lo sterno e le punte delle ali lasciando interi i petti. Metto le ossa a bollire nell’acqua con le verdure ottenendo un brodo saporito.

Scaldo due cucchiai di olio extravergine d’oliva in un altro tegame, unisco l’aglio e lo scalogno. Aggiungo i pezzi di faraona e li faccio insaporire. Sfumo col vino bianco e profumo con la salvia. Regolo di sale e pepe e inizio la cottura bagnando con il brodo. Dopo circa 15 minuti tolgo i petti e li tengo da parte.

Finisco di cuocere gli altri pezzi meno teneri.

Mentre la faraona cuoce faccio saltare i funghi con un cucchiaio d’olio e l’aglio. Salo, pepo e aggiungo il burro freddo. Tolgo l’aglio e completo con il prezzemolo tritato.

Taglio a fettine le olive e le faccio appassire nell’olio rimasto.

Faccio colorire i petti nel sugo sciropposo che si è formato e tengo tutto al caldo.

Unisco al fondo di cottura i funghi e le olive, tenendone una parte , infine la panna.

Dispongo sul piatto di servizio le varie parti della faraona e il petto tagliato trasversalmente a fettine. Accompagno con i fungh, le olive tenute da parte e la salsa.

Guarnisco a piacere.


Seguite il Gusto di un Tempo anche su: